/ Chiacchiere da bar

Da Fipe un vademecum per il bere consapevole #bargiornale

Da Fipe un vademecum per il bere consapevole #bargiornale

Un vademecum per un corretto approccio al bere. È l’iniziativa di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) e Federvini (Federazione italiana industriali produttori, esportatori e importatori di vini, acquaviti, liquori, sciroppi, aceti e affini), per promuovere un approccio responsabile e moderato al consumo di alcol e contrastarne l’abuso. Un fenomeno questo molto preoccupante, perché diffuso soprattutto tra il pubblico più giovane, e che, oltre a tutte le conseguenze sulla salute, è spesso causa di comportamenti sopra le righe, quando non pericolosi e dannosi, sempre più frequenti nelle notte di molte città, in particolare nei fine settimana. Un fenomeno due volte deleterio per i locali. Da un lato, perché non valorizza la qualità della loro offerta, a vantaggio di un consumo incentrato sull’abuso di prodotti a basso costo e di scarsa qualità.Dall’altro perché li penalizza anche sotto il piano reputazionale, in quanto proprio i locali finiscono con l’essere considerati presso l’opinione pubblica come “facilitatori” dei comportamenti irresponsabili dei consumatori.

Cura e disciplina del servizio chiavi del cambiamento

Con questa iniziativa Fipe e Federvini vogliono insomma favorire l’avvio di un percorso virtuoso capace «di valorizzare la qualità e la storia delle bevande somministrate e, dall’altra, di coniugare le esigenze commerciali con la responsabilità sociale in capo agli esercenti sui temi della prevenzione, sensibilizzazione ed educazione a un consumo consapevole e responsabile», come ha sottolineato il presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani, commentando il lancio del vademecum.Un percorso dove proprio la cura e la disciplina nel servizio rendono l’esperienza di degustazione unica e ricca di emozioni e nel quale il trend della mixology si inserisce alla perfezione, diventando emblema di una somministrazione consapevole, grazie all’accento posto sull’aspetto di ritualità del consumo e generando un concetto di divertimento improntato alla sana convivialità.La Guida, strutturata in quattro parti, disciplina normativa, alcol e fattori di rischio, caratteristiche delle bevande alcoliche, suggerimenti per il miglioramento del servizio, verrà distribuita a tutti gli associati Fipe.Il suo lancio è stato accompagnato da una miniserie di 4 video clip che in modo leggero riassumono i principali aspetti in merito a orari di somministrazione e vendita delle bevande alcoliche, alcol e guida, alcol e minori, il corretto servizio.thk #bargionale

Logo federazione italiana barman

Iscriviti alla nostra Newsletter.

+ Per rimanere sempre in contatto con noi.
+ Per restare informato sulle ultime novità dal mondo del bar.
+ Per partecipare alle nostre attività di formazione professionale.
+ Per ricevere le offerte di lavoro dal mondo dell’ospitalità.

Iscriviti ora

Ultime chiacchiere...

December 2021
Estratti e centrifughe: differenze tra le due preparazioni.

Spesso confuse per la stessa bevanda o scelte solo in base al gusto, non riusciamo mai davvero a comprendere le differenze tra una centrifuga e un estratto. Scopriamo come si preparano, come si differenziano e se siano da preferire rispetto alla frutta fresca gustata in purezza.

December 2021
Le 6 cose che non sappiamo o pensiamo di sapere sul decaffeinato

Ci sono ancora molte cose che non sappiamo di questo prodotto, alcuni miti da sfatare ed errate credenze e convinzioni.

December 2021
Come si serve il sake? Prima parte.
Categorie
Non solo cocktail
Appunti e curiosità
Trova lavoro