/ Chiacchiere da bar

La qualità paga, sempre!

La qualità paga, sempre!

In tempi di crisi la tentazione è forte: e se abbassare i prezzi fosse la strategia giusta per rimanere brillantemente a galla, anche a costo di ridurre un po’ gli standard del bar? La verità è che per essere vincenti bisogna guardare al lungo periodo e che anche di fronte all’offerta più conveniente c’è qualcosa a cui i clienti non rinunceranno mai: la soddisfazione.

Qui vi spieghiamo perché la qualità paga, sempre.

l vero pilastro di un bar, il suo DNA irrinunciabile, è la qualità che offre. Non solo un impegno costante per la soddisfazione del cliente, ma la garanzia di un successo duraturo: in questo momento di crisi chi offre qualità lavora di più, persino se i suoi prezzi sono un po’ più alti.

In un mercato che si confronta con un momento dif cile, chi punta solo sui costi rischia invece di resistere molto poco.Abbassare i margini o addirittura scegliere il sottocosto per attirare la clientela è una strategia poco sostenibile e molto pericolosa. Sull’altro piatto della bilancia, e non meno importanti, stanno poi le percezioni dei clienti: un consumatore può essere invogliato da un’offerta molto vantaggiosa, ma se il prodotto che acquista a poco prezzo si rivela di scarsa qualità, sicuramente eviterà di comprarlo ancora e ripetere l’errore. Tutti possiamo misurarlo sulla nostra pelle: chi non direbbe che è meglio un buon caffè, un buon cocktail - pagato il giusto prezzo - di tre caffè, o cocktail economici, che però fanno venire il mal di stomaco? Senza contare che di fronte a un prezzo troppo basso è istintivo insospettirsi e chiedersi: “Come fa quel prodotto a costare così poco? Non ci sarà sotto un trucco?” Se è vero dunque che alla qualità non si rinuncia, ecco le chiavi fondamentali per proporla al meglio nel vostro locale.

La comunicazione

È inutile che vi siate dati standard elevati, se poi non li raccontate efficacemente al vostro cliente. Pensatela come una vera e propria formazione del consumatore:

  • spiegategli perché una certa materia prima è migliore di un’altra, perché la freschezza è tanto importante, quali processi di produzione ha subito un certo alimento.
  • Potete anche invitare i vostri fornitori a tenere dei piccoli seminari di degustazione, distribuire materiale informativo o organizzare approfondimenti su alcuni prodotti. Non solo appassionerete il cliente e gli farete apprezzare di più le vostre proposte, ma indirettamente giusti cherete i vostri prezzi. L’obiettivo che dovete porvi è di instaurare con il consumatore un vero e proprio rapporto di fiducia.
  • Il vostro peggior cliente è il vostro miglior maestroChi meglio di un consumatore molto esigente può insegnarvi come migliorare la vostra qualità? Ascoltate le lamentele e i suggerimenti, comprendete a fondo i motivi di insoddisfazione della clientela e poi lavorate sui vostri punti deboli: in questo modo farete crescere i vostri standard! La forma è sostanza : nella ricerca costante della qualità non dovete mai dimenticare che non è importante solo ciò che proponete, ma anche come lo fate. Quando invitate qualcuno a entrare nel vostro locale, lo attirate con una promessa: la vostra prima responsabilità, poi, è mantenerla.
  • Il ServizioNon ci stancheremo mai di ripeterlo, è quello che fa la differenza. Pensate ad alcuni prodotti che servite nel vostro bar: spesso sono gli stessi che il consumatore può trovare dai concorrenti o al supermercato. Nel vostro locale, però, sono accompagnati da un sorriso, serviti con abilità e competenza, e possono essere consumati in un ambiente piacevole e accogliente.È questo il vostro valore aggiunto!
  • "Nel caso della qualità si può veramente dire che tutti i nodi vengono sempre al pettine: è impossibile simularla e per chiunque è la condizione essenziale di un’esperienza di consumo soddisfacente al bar."
Logo federazione italiana barman

Iscriviti alla nostra Newsletter.

+ Per rimanere sempre in contatto con noi.
+ Per restare informato sulle ultime novità dal mondo del bar.
+ Per partecipare alle nostre attività di formazione professionale.
+ Per ricevere le offerte di lavoro dal mondo dell’ospitalità.

Iscriviti ora

Ultime chiacchiere...

May 2022
Il ricettario dei cocktail I.B.A.

𝐈𝐋 𝐑𝐈𝐂𝐄𝐓𝐓𝐀𝐑𝐈𝐎 𝐃𝐄𝐈 𝐂𝐎𝐂𝐊𝐓𝐀𝐈𝐋 𝐌𝐎𝐍𝐃𝐈𝐀𝐋𝐈 𝐈.𝐁.𝐀.

March 2022
Cappuccino, Latte o Flat White? Vi spieghiamo le differenze.

Cappuccino, Latte o Flat White? Vi spieghiamo le differenze.

February 2022
Come nasce e come si fa il Cognac

Il Cognac è, insieme all’Armagnac, il distillato di vino più famoso al mondo.

Categorie
Non solo cocktail
Appunti e curiosità
Trova lavoro