99+39 3881037862

info@fibsardegna.com

Vuoi restare aggiornato in tempo reale? Seguici su Facebook!

Bloody Mary

Bloody Mary
Bloody Mary

La ricetta del Bloody Mary è semplice ed energizzante, richiede solo un po’ di attenzione. Il succo di pomodoro dona un colore rosso vivo al cocktail che contiene in misura minore della vodka. Il gusto è avvolgente e leggermente piccante grazie a qualche goccia di tabasco e salsa Worcestershire. Ecco come preparare il Bloody Mary a casa, con le dritte di un barman professionista. ​

Innanzitutto, state ben attenti a bilanciare gli ingredienti tra loro e a sceglierli di ottima qualità: Vodka, succo di pomodoro, qualche goccia di tabasco e di Worcester sauce, succo di limone, sale, pepe. 

Molto spesso, il Bloody Mary viene decorato con un gambo di sedano, in un tumbler alto, con ghiaccio.

Le note speziate sono date dalla salsa Worcestershire, una salsa piccante di cui ancora oggi non è del tutto nota la ricetta, e dal tabasco.

Riguardo alla storia del Bloody Mary torniamo indietro agli ’30 del ‘900, anni del proibizionismo, quando il barman francese, Ferdinand Petiot, che lavorava negli Stati Uniti, creò un cocktail inspirandosi alla storia di Maria Tudor, la cattolica, Regina d’Inghilterra, soprannominata “La sanguinaria” per le violente persecuzioni perpetrate nei confronti dei protestanti.  

Salute!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.