White Russian

Un consiglio per il vostro  after dinner: il White Russian è il drink giusto. Dolce e delicato, a base di vodka, panna fresca e liquore al caffè. Tre ingredienti per un cocktail che si abbina bene ai dolci al cioccolato. Ecco come preparare a casa il White Russian, con le dritte di un barman professionista. ​

Vi servono tre ingredienti: 5cl vodka, 2cl liquore al caffè e panna fresca. 

Questo cocktail si serve in un tumbler basso. La preparazione è semplice: basta mixare tutti gli ingredienti direttamente nel bicchiere con ghiaccio. La parte più delicata da fare è il top di panna semimonata. Il White Russian a regola d’arte vorrebbe uno strato di panna setoso e uniforme che crea una linea diritta sul cocktail. Come strumenti vi servirà  un bar spoon e uno shaker per lavorare la panna fresca.

Storia: il White Russian è legato al Black Russian, nato nel 1949, ai tempi della guerra fredda; le origini non sono però russe, il drink fu infatti inventato dal belga Gustave Tops barman dell’Hotel Metropole di Bruxelles, che lo creò in onore dell’ambasciatrice statunitense Pearl Mesta, in visita ufficiale in Europa. Il nome è dovuto all’ingrediente principale di origine russa: la vodka.
La versione White con la panna on top è più contemporanea e risale agli anni’70 del ‘900.

Curiosità: il White Russian è il drink preferito del protagonista del film cult Il grande Lebowski, Drugo, in inglese The Dude.

Credit e ringraziamo www.cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.