Come si gestisce un bar? 10 regole d’oro!

Lavoro duro, disciplina e competenze. 

Gestire un locale significa tenere conto di un insieme di fattori molto numeroso. Dovrai compiere i salti mortali per tenere tutto sotto controllo, probabilmente. Dal magazzino all’inventario, dalla manutenzione delle apparecchiature alla contabilità, senza dimenticare poi l’ospite finale e la gestione della sua esperienza d’acquisto. 

Un incubo per alcuni, un sogno per altri. 

 

Ottimizzare i costi dei prodotti 

Per assicurare al tuo locale uno standard molto alto forse spendi troppo? Essere un buon manager significa anche sapere dove risparmiare. Risparmiare non vuol dire trascurare la qualità ma ottimizzare i costi, ridistribuendoli. Quando conduci l’analisi dei costi della tua attività, prova a rivedere le spese e gli investimenti: una modifica sostanziale alla nota spese sicuramente è un’azione utile per il tuo locale.

Un consiglio: individua quali sono i costi che incidono maggiormente sul tuo budget mensile. Restringi la lista ad appena dieci elementi (tra i più costosi) e cerca di abbassarne il costo senza perderne in qualità. Potresti magari valutare la possibilità di acquistarne una maggior quantità ad un prezzo minore o consultarti con un fornitore per trovare un prodotto che, ad un prezzo minore, abbia una qualità simile (o, addirittura, superiore!). La capacità di scegliere i prodotti giusti ad un prezzo ragionevole è una delle competenze di un buon bar manager.

 

Fidelizzare i clienti

Un cliente che torna è (quasi) meglio di un nuovo cliente. Offri agli ospiti del tuo locale un’esperienza di qualità piuttosto che soltanto cibo o bevande di alto livello. Devi fare in modo, insomma, di farli stare veramente bene. Per fare questo, oltre ad imparare ad essere davvero ospitale, anche il tuo staff deve imparare ad essere affabile e disponibile con i clienti, partendo da un semplice sorriso di benvenuto.

La soddisfazione del cliente deve essere la tua priorità: un ospite contento ritorna facilmente e racconterà la sua fantastica esperienza nel tuo locale, condividendola con amici e parenti, anche attraverso una recensione online. Non è complicato essere gentili: sono le  piccole attenzioni che fanno sentire il tuo cliente veramente a casa e che lo spingeranno ad innamorarsi della tua attività. Tieni sempre conto, inoltre, che un cliente affezionato ritorna e porta con sé altre persone: significa guadagnare di più.

Cura con costanza e dedizione l’inventario e controllo dell’auto consumo.

Sebbene sia un concetto piuttosto evidente, alcuni Manager non applicano ancora questa che più che una buona pratica è parte dell’ABC del management di un locale: la gestione dell’inventario. Per gestirlo al meglio devi non solo accertarti che non manchi nulla ma anche che nulla vada a male. Analizza i bisogni del tuo locale e della sua clientela e cerca di comprendere qual è la quantità utile.

 Il menù è lo strumento di vendita più prezioso 

Il menù del tuo locale è lo strumento di vendita più prezioso che hai. Per questo la creazione del menù è uno dei compiti su cui dovrai investire molte risorse ed è una delle conoscenze principali che acquisirai durante un corso in bar management.

Per stilare un menù con i fiocchi dovrai assicurarti che:

  •     sia facile da consultare e visivamente gradevole per chi ordina. Le persone devono sentirsi invogliate ad ordinare;
  •     di selezionare poche referenze, adatte ai gusti della tua clientela: troppi rischiano, infatti, di confondere le persone. Il numero giusto sembrerebbe essere tra i 2 ed i 6 cocktail per categoria.

Fine Prima parte..

 

 

Ci Vediamo a Cagliari dal 24 Maggio per il Master: Il Bar Manager, il Bar Azienda di successo.

✔️Parleremo dell’ importanza nel settore dell’ospitalità della figura del Bar Manager  e delle sue competenze; svilupperemo temi quali:
🔸analisi dei costi;
💸la corretta gestione del BVC;
🎩 ricetta standard e BVC%;
📖 La programmazione del Menù;
📈 Menu’ engineering;
👥creazione del mansionario;
⌚️Time management;
📊 Marketing Mix;
🕵️‍♀️il cliente e la customer satisfaction;
 
Il corsista riceverà oltre al certificato: il libro di testo, le dispense digitali,  le schede di  calcolo Drink Cost, ricetta standard e menù Engineering. 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.