3 cocktail giapponesi da preparare a casa.

Sapore d’Oriente

Immaginatevi immersi in un’atmosfera tranquilla, magari seduti in uno degli sgabelli al bacone dei noti The Sg Club o High Five di Tokyo (entrambi nella classifica dei 50 migliori bar al mondo).

Chiacchiere sommesse, un bottigliere poco illuminato da luci calde e soffuse, una drink list che combina spiriti e liquori da tutto il mondo ad accenti asiatici.

Riuscite a volare, con la fantasia, fino in Giappone? Bene, allora siete pronti per riproporre anche a casa i cocktail al gusto di Sol Levante.

Le regole da seguire per preparare cocktail giapponesi

Dovrete essere soltanto molto puntuali nel seguire queste poche regole: i cocktail giapponesi si incentrano sulla precisione, non solo nelle dosi e nell’atto di miscelare, ma anche nella scelta del ghiaccio, che a volte viene cesellato a forma di diamanti o sfere.

Nella scelta del bicchiere giusto, nel servizio impeccabile. Prendetevi tutto il tempo che vi occorre e partite alla volta della preparazione del drink giapponese che preferite. Qui ve ne consigliamo tre.

 

Cocktail giapponesi: Mizuwari 

Whisky Highball Mizuwari Tenoha Milano Coqtail MilanoMizuwari, Courtsey Tenoha Milano

Il Mizuwari non è solo una ricetta di un cocktail ma l’unione di tre ingredienti (whisky, acqua e ghiaccio) all’interno di un rituale in cui tenere il conto e il controllo dei movimenti è fondamentale. In Giappone questo drink viene bevuto durante il pranzo o la cena poiché il gusto del whisky si abbina perfettamente ai piatti di riso, pesce e carne. Ecco come preparare un whisky highball.

Ingredienti

  • 60 ml whisky giapponese
  • Top di acqua frizzante

Preparazione

Impilare diversi grossi cubetti di ghiaccio in un highball. Versare il whisky nel bicchiere e mescolare lentamente 13 volte e mezzo in modo antiorario. Riempire nuovamente il bicchiere di ghiaccio e ricoprire con acqua frizzante. Mescolare altre tre volte e mezzo prima di servire.

Garnish

Meglio soprassedere. Ma per chi ama le decorazioni, aggiungere sul ghiaccio un ciuffetto di menta.

 

 

Line Cocktail

Cocktail Giapponesi-Line-Cocktail-Courtesy Yonekichi Maeda-Coqtail MilanoLine Cocktail, Courtesy Yonekichi Maeda

Creato nel 1924 da Yonekichi Maeda, barman del Cafe Line, questo è uno dei primi esempi di cocktail giapponesi. Il Line regala un vero e proprio assaggio di storia facendo fare, in un sorso, mezzo giro del mondo. Forse anche grazie al suo liquore alle erbe prodotto in Francia e al vermouth dolce italiano.

Ingredienti

  • 25 ml Dry Gin
  • liquore alle erbe 25 ml
  • 25 ml vermouth Italiano
  • 2 dash Angostura

Preparazione

Shakerare con ghiaccio, filtrare e servire in un bicchiere dallo stile retro. 

Garnish

Decorare con un piccolo rakkyo sottaceto (cipollina) leggermente schiacciato.

 

 

Cocktail giapponesi: One million dollar

Million-dollar-cocktail-giapponesi-Coqtail-Milano

 

Questo è uno di quei drink, insieme al Bamboo cocktail, la cui invenzione è stata attribuita a Louis Eppinger, bartender di origine tedesca che intorno alla fine del 19esimo secolo aveva lavorato allo Yokohama Grand Hotel.

Il Japan Times, però nel 2018 trova a questo cocktail un’altra paternità. Secondo il magazine si dovrebbe la sua popolarità a Kan Kikuchi vissuto negli anni ’20 . Secondo quanto riferito, Kikuchi lo avrebbe a sua volta menzionato all’interno della propria rivista letteraria Bungei Shunju, quale appuntamento fisso in Giappone.

Cosa che è rimasta fino a oggi. Almeno a Tokyo.

Ingredienti

  • 60 ml gry gin
  • 30 ml vermouth rosso dolce
  • 15 ml succo di ananas
  • 15 ml albume d’uovo
  • 7,5 ml sciroppo di granatina

Preparazione

Aggiungere tutti gli ingredienti in uno shaker senza il ghiaccio. Agitare forte, filtrare. Ora shakerare con il ghiaccio, filtrare ancora e versare in una coppa. Se cercate questa ricetta all’interno della Bibbia dei cocktail, 1930 The Savoy cocktail book, a pagina 105 ne troverete diverse versioni. In una più recente guida, quella online di Simon Difford, la shakerata con ghiaccio si antepone a quella senza.

Garnish

Una fettina di ananas per profumare il drink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.